Il nostro impegno sociale

    When starting Imber Water Distillers, we wanted to not only help our customers have healthier, happier lives, but also contribute to improving the wellbeing of others around the world. We believe that businesses like ours can be agents for change.

    ladies fetching water from stream
    (Da sinistra a destra) Emerciana Fernandos, 33 anni, Liberatia Da Costa, 52 anni, e Idalina Da Costa, 42 anni, raccolgono acqua da una fonte d'acqua non sicura lontano dal loro villaggio di Manus nel distretto di Manufahi, Timor-Leste.

    Fin dalle prime conversazioni sulla costruzione di questo nome, i fondatori di Imber (Fede e John) hanno convenuto che l'avvio di un'impresa ci avrebbe fornito l'opportunità di aiutare un grande numero di persone direttamente e indirettamente. I nostri prodotti sono "buoni" per coloro che li acquistano e li utilizzano, ma come potevamo amplificare tale impatto e contribuire a portare vantaggi anche per chi è meno fortunato? 

    Per noi, aveva perfettamente senso trovare un modo per creare un impatto sociale positivo che avesse chiari collegamenti con lo scopo della nostra attività: fornire alle persone la migliore acqua possibile.

    This is why we have decided to pledge 1% of our profits to supporting charities like WaterAid. By selling water distillers, we help bring clean drinking water to communities around the world where this is the greatest challenge. 

    We will make this donation at the end of each financial year.

    Link utili (apre una nuova tab)

    Water Aid

    https://www.wateraid.org

    Pledge 1%

    https://info.pledge1percent.org/get-info

    (Crediti fotografia WaterAid / Tom Greenwood, https://www.wateraid.org/)

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *